L'henné: tintura naturale che protegge i capelli!

Pubblicato il da Cetty

Se volete dare un look diverso ai vostri capelli, accentuandone i riflessi o, semplicemente per nutrirli e proteggerli, l’henné rappresenta un’ottima soluzione per voi. L’henné è una polvere ottenuta dall’essicazione dell’omonima pianta, quindi assolutamente naturale. Ovviamente, non avendo ammoniaca o sostanze decoloranti, ha una durata inferiore rispetto alle classiche tinture ma in compenso non rovina i capelli e, anzi, ne migliora la lucentezza e ne accentua i riflessi ed è indicata per chi ha i capelli particolarmente grassi. Oltre alla lucidità, rende il capello più morbido e liscio al tatto.

In natura esistono solo tre tipi di henné: arancione, rosso e marrone ma è possibile trovare altri colori ottenuti mediante la miscela con altre erbe (marrone, rosso mogano, rosso tiziano, biondo scuro, nero). Inoltre, in alcune erboristerie o farmacie è possibile trovare la tintura all’henné già pronta per essere utilizzata, con una gamma di colori più vasta. È sconsigliata per chi ha i capelli permanentati (il colore ottenuto potrebbe variare a causa delle sostanze chimiche della permanente) e per chi ha i capelli completamente bianchi (il colore che otterrete sarà un rosso molto acceso).

APPLICAZIONE

Avvertenze importanti:

• Usare i guanti perché l’henné macchia la pelle rimanendo impresso per due o tre giorni e macchia gli abiti in maniera indelebile.

• Non utilizzare ciotole o oggetti di metallo a contatto con l’henné.

• Mescolare la polvere di henné insieme al the (qualcuno utilizza anche l’acqua) fino a creare una consistenza morbida, non troppo liquida e nemmeno troppo dura.

• Stendere l’henné così ottenuto sui capelli, partendo dalla radice fino alle punte, con l’aiuto di una spazzolina (simile a quella che utilizzano i parrucchieri per la tintura dei capelli).

• Dopo aver applicato l’henné sui capelli attendere in posa per almeno un’ora: più tempo aspetterete, più il colore avrà una presa migliore.

• Risciacquare abbondantemente con diversi shampii, se necessario.

Per capelli particolarmente secchi, è suggerito utilizzare un vasetto di yogurt insieme al the. Un altro metodo di preparazione dell’henné, che consiglio vivamente a chiunque, è di utilizzare il succo di limone al posto del the e lasciare riposare la crema ottenuta per almeno 12 ore prima di applicarla sui capelli. Ovviamente, un tempo minore o superiore alle 12 ore non preclude assolutamente il colore finale: semplicemente, far riposare per ore l’henné prima di applicarlo fa sì che il colore si impregni meglio sui capelli, garantendo così una durata superiore del colore.

Accarezzando_fili_di_Luci

Con tag Capelli

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post