Liz Taylor, una vita nel cinema

Pubblicato il da Cetty

Elizabeth Taylor, meglio conosciuta come Liz Taylor, è stata una delle più importanti attrici del panorama cinematografica americano. Il colore violaceo degli occhi e la procace avvenenza, sottolineata dall’interpretazione del film Cleopatra, ne hanno fatto un’icona femminile del cinema americano e, forse, la vera e ultima grande diva di Hollywood.

Biografia

La prima apparizione di Elizabeth nel mondo del cinema risale all’età di nove anni nel film There’s one born every minute ma, il primo film che la consacra al successo come bambina prodigio è il famoso Torna a casa Lassie! (1943) e il successivo Clarence Brown Gran Premio (1944). Visto l’enorme successo, la Taylor continua gli studi direttamente alla Metro-Goldwyn Mayer e si diploma alla University High School di Los Angeles.

A 18 anni si sposa per la prima volta con l’erede della famiglia Hilton, Conrad Hilton Jr. e, dopo altri due matrimoni, con il cantante Eddie Fisher che, a sua volta, lascia sua moglie, Debby Reynolds per lei. Il matrimonio non dura a lungo perché durante il set del kolossal Cleopatra, Liz incontra Richard Burton e i due hanno una relazione che, finendo sulle riviste scandalistiche, non farà che aumentare la fama della Taylor e di Burton e, paradossalmente, anche la carriera di Debby Reynolds.

Liz Taylor è famosa anche per essere stata sposata ben otto volte con sette mariti diversi (due volte con Richard Burton). Ha avuto due figli dal secondo marito, una figlia dal terzo e una figlia adottiva (le pratiche di adozione iniziarono con Fisher ma si conclusero poi con Burton).

Oltre all’ambito cinematografico e televisivo, Liz Taylor ha sempre dichiarato la sua passione per i gioielli e ha creato tre profumi; ma è stata anche socialmente impegnata in manifestazione di raccolta fondi per l’AIDS.

Negli ultimi anni Elizabeth ha annunciato di soffrire di una grave insufficienza cardiaca e, a causa dei numerosi infortuni alla schiena e delle gravi operazioni a cui si è sottoposta, ha dovuto rinunciare a molte apparizioni pubbliche.

Nel marzo del 2011 muore, all’età di 79 anni, al Cedars Sinai Medical Center di Los Angeles per un aggravamento dei problemi di cuore.

Cinema

Le apparizioni cinematografiche di Liz Taylor vanno dal 1942 al 1994, con il film I Flinstones nella parte della suocera di Fred. Durante la sua lunga carriera ha ottenuto due Oscar come migliore attrice nel film Venere in Visone (1960) e Chi ha paura di Virginia Woolf? (1996), ma anche diversi premi alla carriera e all’impegno umanitario. Oltre ai film già citati ricordiamo:

- L’ultima volta che vidi Parigi,

- L’albero della vita,

- La gatta sul tetto che scotta,

- Cleopatra.

Publicity photo of Elizabeth Taylor for Argentinean Magazine, 1947 (Pr
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post