Carriera e film dell'attore Steven Seagal

Pubblicato il da Cetty

Steven Seagal fa parte dei quella cerchia di attori che sono diventati famosi nei film di azione non tanto per le loro alte capacità interpretative, quanto per la bravura nelle arti marziali. Si è dedicato anche alla produzione e alla sceneggiatura mentre, negli ultimi anni, è chitarrista di una band e si dedica anche all’attivismo sociale.

Biografia

Figlio di un insegnante di matematica americano e di una tecnica in medicina di origini calabresi, Steven Seagal inizia sin da giovane età le arti marziali, ottenendo degli ottimi risultati soprattutto nel kendo, nel judo e nell’aikido.

Dopo la laurea si trasferisce con la fidanzata giapponese Miyako Fujitani (che sposerà nel 1975 e di cui avrà due figli) nella casa dei futuri suoceri in Giappone e apre e l’Aikido Tenshin Dojo ad Osaka.

Dopo il divorzio dalla moglie, fa ritorno in America col suo allievo più anziano con cui apre un dojo ma l’interesse di Steven è rivolto al cinema, nel tentativo di diventare attore.

In un primo tempo lavora come coordinatore per le arti marziali nel film The Challenge – L’ultima sfida (1982) e in Mai dire mai (1983) ma, in seguito, viene assunto come guardia del corpo di quella che sarà la sua futura moglie Kelly LeBrock e per l’agente hollywoodiano Michael Ovitz che, stupito per l’abilità di Steven nelle arti marziali, gli propone e gli finanzia un provino con la Warner Bros che finisce per scritturarlo.

Filmografia

La filmografia di Steven Seagal alterna produzioni di grande successo a veri e propri flop di genere. Nella prima categoria è da menzionare Nico (1988), il suo film d’esordio e che lo portò al successo, Duro da Uccidere (1990), Programmato per uccidere (1990) e Trappola in alto mare (1992). Seagal partecipa alla produzione e anche alla sceneggiatura di alcuni suoi film, cercando di creare delle storie che abbiano un impegno sociale di fondo ma, nonostante tutto, dopo i primi successi la sua fama comincia a diminuire: nonostante continui ad essere considerato un esponente degli action movie (insieme a Chuck Norris, Jean-Claude Van Damme, Bruce Lee etc..) la sua recitazione viene criticata (non solo dal pubblico ma anche dai colleghi) per essere troppo statica, priva di emozioni e di espressività. Nonostante i giudizi e le nomine ai Razzie Awards come peggior attore protagonista e peggior regista, continua la sua attività con Ferite Mortali (2001) che ebbe un successo migliore dei successivi e, tra gli altri, Infiltrato Speciale dell’anno successivo. In seguito si trasferisce ad Hong Kong dove continua a realizzare film. Torna in America nel 2011 per il film Machete di Robert Rodriguez, nel ruolo di co-protagonista, accanto a Danny Trejo.

1 Steven Seagal | Source http://www. flickr. com/photos/wonderlane/492
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post